L’AVVENTURA
DI UNA ILLUSIONE

L'avventura di una illusione è il titolo della rassegna che celebra il ventennale della riapertura del Capitol e che, negli anni a venire, diventerà il contenitore entro cui verrà svolta l'attività culturale della sala negli anni a venire. Oltre alla consueta programmazione d'essai ed alla serata evento in cui verrà ufficialmente festeggiato il ventennale, il programma si apre alle proposte dell'Officina visionaria, sorta di iperspazio o di multiverso in cui tutte le arti stanno, armoniose, al centro della scena. La collocazione di questi incontri, in prospettiva, non sarà solo la sala di proiezione al piano terra, ma anche la scala di accesso al secondo piano e gli spazi attigui, che dovrebbe essere progressivamente adattata allo scopo. L’immagine dell’illusione allude sia al cinema e alla sua storia, che è appunto la storia di una illusione costruita 24 fotogrammi al secondo, sia alla storia di chi, vent’anni fa, si mise in testa di riaprire e tenere aperto una sala cinematografica a Fiorenzuola e, nonostante tutto, ce l’ha fatta. Tra le novità delle proposte dell’Officina visionaria, oltre ad alcuni appuntamenti letterari, anche due film tratti da La grande arte al cinema.

Mercoledì
19 Settembre


Parigi a piedi
nudi


di D. Abel & F, Gordon
(Francia, 2016)

PARIGI A PIEDI NUDI

Fiona, eccentrica bibliotecaria canadese, giunge sacco in spalla a Parigi in soccorso dell’anziana nonna, in procinto di finire al ricovero. Sconclusionata, la donna si perde, finisce a bagno nella Senna e conosce un clochard seduttore che non la molla più. Stravagante e aggraziato, il film strappa più di un sorriso.

Mercoledì
26 Settembre


A Quiet Passion

di Terence Davies
(GB, 2016)

A QUIET PASSION

Consumò la sua vita fra le mura di casa, a contatto solo con la sua poesia. Trasgressiva in età giovanile, divenne una donna eccentrica, a tratti maniacale. Indossava solo abiti bianchi e, progressivamente, restrinse i propri spazi vitali fino a recludersi nella sua stanza. Si chiamava Emily Dickinson, ed è considerata la più grande poetessa americana. Nacque nel 1830, ad Amherst, un paesino del Massachusett, da una famiglia borghese di tradizioni puritane. Il film ne racconta la storia con rara ispirazione, con le immagini che aderiscono al verso poetico.

Venerdì
28 Settembre

Ore 20.30 - Ingresso 5 euro

LOCANDINA CARAVAGGIO

Mercoledì
3 Ottobre


Lucky

di John Carrol Lynch
(USA, 2017)

LUCKY 2

Alle soglie dei novant’anni, Lucky ha una salute di ferro. Fuma e beve, ma sta bene. Basta un malore, però, per allarmare lui e la piccola comunità che frequenta: in pratica, gli amici del bar e poco più. Ambientato negli stessi luoghi dove Wim Wenders girò Paris, Texas, il film è un omaggioad Harry Deant Stanton, morto pochi mesi dopo la fine delle riprese.

Mercoledì
10 Ottobre

Ore 20.30 - Ingresso libero

LOCANDINA ASVERI

Mercoledì
17 Ottobre


La ragazza dei
tulipani


di Justin Chadwick
(GB, 2017)

LA RAGAZZA DEI TULIPANI

Siamo ad Amsterdam, nel XVII secolo. Un ricco mercante, provato da un duplice lutto, sposa una giovane donna cresciuta orfana in un convento. Quando la moglie è incinta, i due posano dinanzi a un pittore, ma la donna si innamora del pittore e, complice la cameriera, coltiva la sua tresca amorosa.

Mercoledì
24 Ottobre


Mary Shelley

di H. Al-Mansour
(USA, 2017)

MERY SHELLEY

Appassionata di letteratura gotica e di fantasmi, la giovane Mary si rifugia spesso in un cimitero, dove sogna di scrivere un giorno il suo romanzo. Durante un soggiorno in campagna, conosce il poeta Percey Shelley e se ne innamora perdutamente. L’uomo, sposato con figli, nasconde a Mary la verità, ma quando questa viene fuori, Mary non si rassegna e convince l’uomo a fuggire con lei.

Mercoledì
6 Novembre


The Escape

di Dominic Savage
(GB, 2017)

FOTO THE ESCAPE

Tara è una donna della classe media che vive nella periferia di Londra. Ha un marito affettuoso, due figli che ama e tutti gli agi di una vita borghese, ma le manca qualcosa. Che cosa ? Che cosa potrà mai mancare ad una madre di famiglia al di fuori della realizzazione familiare ? Tara, forse, non ha le idee chiarissime, ma abbandona marito e figli e scappa a Parigi alla ricerca di se stessa.

Venerdì
8 Novembre

Ore 20.30 - Ingresso libero

LOCANDINA VELA

Mercoledì
14 Novembre


Lola + Jeremy

di July Hygreck
(Francia, 2017)

LOLA + JEREMY

E’ davvero un bel film questo Lola + Jeremy. Un film gentilmente matto, originalissimo, prodotto con pochi mezzi ma pieno di idee. La storia, sulla carta, è banale: due giovani si amano e poi si lasciano. Lui, però, filma tutto e il film è in gran parte costruito coni suoi “redazionali”. Perché lo faccia, lo si capirà alla fine e sarà la sorpresa più commovente del film. Diretto da una giovane donna, il film vanta un cameo di Michael Gondry, autore del cult adorato da Lola, che Jeremy coinvolge perché lo aiutia farsi perdonare.

Mercoledì
21 Novembre

Quasi nemici

di Yvan Attal
(Francia, 2018)

Quasi-nemici-Limportante-è-avere-ragione-740x416

Una ragazza di origini arabe proveniente dai sobborghi parigini. Un professore di estrazione borghese dai modi arroganti. Lui in carriera, ma a rischio di perderla, per i suoi modi spericolati. Lei ingenua ma tenace, con tante cose da imparare da lui, a cominciare dal refrein del film: “la verità non importa, ciò che importa è avere sempre ragione”. Alla fine, saranno entrambi persone migliori.

Mercoledì
28 Novembre


Un affare di
famiglia


di K. Hirokazu
(Giappone, 2018)

UN AFFARE DI FAMIGLIA

In un umile appartamento vive una piccola comunità di persone, che sembra essere unito da legami di parentela, ma così non è. Per sbarcare il lunario, l’amabile famigliola, che famiglia non è, non disdegna il crimine: il padre insegna al figlio piccolo a rubare, il figlio piccolo fa altrettanto con la sorellina. La sorella maggiore lavora in un peep show, la nonna ricatta emotivamente i figli dell’ex marito. Ma che famiglia è, questa ?

Mercoledì
5 Dicembre


La casa dei libri

di Isabelle Coixet
(Spagna, 2018)

LA CASA DEI LIBRI

Siamo alla fine degli anni ‘50, in Inghilterra. Florence ha perso il marito in guerra e decide di aprire una libreria. Incontrerà delle difficoltà, ma troverà l’appoggio di una bambina e di un anziano lettore. Ispirandosi a un vecchio romanzo di Penelope Fitzgerald, il film riesce a trasmettere il fascino della lettura, la passione tattile nello sfogliare i fogli di carta.

Mercoledì
12 Dicembre

Ore 20.30 - Ingresso libero

LOCANDINA MARIO

Mercoledì
19 Dicembre


The Wife

di Bjorn Runge
(GB, 2017)

THE WIFE -VIVERE NELL'OMBRA

Joe è un illustre romanziere. Uomo arrogante e scontroso, ha saccheggiato per anni la disponibilità della moglie, che, a insaputa di tutti, è la vera artefice della sua stessa vena letteraria. Dopo l’ennesimo tradimento, però, la donna non ci sta più e decide di lasciarlo. Dopo Un amore sopra le righe di Nicolas Bedos, un altro film su di una donna che si spende per l’arte del marito.